Polini Italian Cup
Castelletto di Branduzzo
02/09/2018

FIRST CHAMPION


“Voglia di vincere…” la stessa voglia di vincere di un ragazzo, Nicolò Castellini, che ha saputo reagire alla grande dopo un serio incidente stradale. Riprendersi dalle ferite, rimettere insieme muscoli, motivazioni, concentrazione, continuando a crescere agonisticamente e dare sempre il massimo. Così dopo aver dominato le precedenti gare della Scooter 70 Evolution Open con le due terze posizioni ottenute a Castelletto, Castellini ha centrato anticipatamente il titolo tricolore della propria classe.

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN:
FINALMENTE CASTELLINI


Gara-1 scatta al comando Daniel Penzo inseguito da Beghelli che tenta subito l’attacco. Penzo risponde in modo deciso riportandosi in testa. Ottima terza posizione per Parodi braccato da Castellini che lo supera. Beghelli prova un nuovo attacco a Penzo, che non si arrende e dopo poche tornate è nuovamente primo. Sul finale Bessard grazie all’ottimo ritmo si riporta nel gruppo di testa. Alla fine vince Penzo davanti a Parodi, Castellini e Bessard.

In Gara-2 Penzo parte ancora bene inseguito da Parodi e dal leader di campionato Castellini. Parodi è veloce e attacca Penzo cercando di guadagnare margine anche su Castellini. A seguire i tre di testa è Bessard.
Nel finale è lotta per la vittoria. La spunta nuovamente Penzo precedendo in volata Parodi, mentre Castellini finendo terzo conquista il titolo tricolore. Podio di giornata: Penzo, Parodi, Castellini.

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
SCOOTER 70 AMATORI:
MOGLIA LEADER


In Gara-1 è Matteo Sauro a scattare davanti al gruppo inseguito da Lorenzo Leonardi e dall’autore della pole, Paolo Moglia. Ed è subito duello tra Sauro che vorrebbe fuggire, ma Leonardi lo supera in una serie di sorpassi con cambi di posizioni che infiamma il pubblico. Il quartetto in fuga è composto da Sauro, Leonardi, Moglia e Casagrande che riesce a tenere il ritmo degli avversari. La volata finale premia Sauro primo davanti al trenino composto da Leonardi, Moglia e Casagrande.

In Gara-2 grande partenza di Sauro che sorprende Moglia che poco dopo passa all’attacco portandosi al comando. Leonardi sempre in zona podio, chiude il terzetto di testa. Arrivano però delle penalità per partenza anticipata a Casagrande e Manzo. La gara prosegue con il confronto tra Moglia e Leonardi. Il finale vede la vittoria di Moglia davanti a Leonardi e Rossi.
Podio di giornata: Moglia, Leonardi, Sauro.

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
TROFEO VESPA 135cc.
OTTIMO BIRTELE


Gara-1 parte Fuschini, ma è beffato alla prima curva da Benini che prende la testa, mentre Birtele è terzo. Nel giro di poche tornate Fuschini sorprende Benini ed allunga, pur sapendo di non prendere punti in campionato in quanto in sella a una Lambretta.
Nel frattempo è lotta tra Birtele e Benini con quest’ultimo impegnato a contenere gli attacchi.
Fuschini taglia il traguardo al comando davanti a Birtele, Benini e Mammi.

In Gara-2 scatto fulmineo di Benini che tenta la fuga inseguito da Birtele e Fuschini. Quest’ultimo si inserisce tra i due, mentre Mammi è sempre presente rimane in zona punti. Fuschini si distanzia dal gruppo con Benini e Birtele tatticamente impegnati a pensare ai punti in campionato. Vince Fuschini, ma sul gradino più altro del podio sale Birtele.
Podio di giornata: Birtele, Benini, Mammi.

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
SCOOTER 100 BIG EVOLUTION OPEN:
BRIVIDI PER STARNONE


Gara-1 Starnone va subito al comando e cerca di imporre il proprio ritmo. Alle sue spalle Blando viene attaccato da Corsi che si trascina dietro il compagno di team Tiraferri. Corsi e Starnone tentano la fuga scambiandosi più volte le posizioni. Stessa situazione per Blando e Tiraferri. Nessuna tattica; solo staccate al limite e giochi di scie vedranno tagliare primo l’arrivo Corsi seguito da Starnone, Tiraferri, Blando.

In Gara-2 Starnone guida il gruppo davanti a Corsi, Blando Tiraferri e Righetti.
E’ un crescendo di giri veloci tra i due gruppi di testa: Corsi e Starnone, Blando e Tiraferri. Sul lungo rettilineo Starnone è molto veloce, mentre Corsi riguadagna sul misto. Nel finale contatto all’ultima curva tra Corsi e Starnone, che però si rialza e vince davanti a Tiraferri e Blando con Corsi solo settimo.
Podio di giornata: Starnone, Tiraferri, Corsi.

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
SCOOTER 70 SUPER SPORT:
COLPO DI CIONNA


Gara-1 scatta veloce Calce anche se è subito lotta con Raineri che lo supera dopo poche curve con Cionna che si fa largo portandosi in terza posizione. La situazione cambia molto rapidamente; Cionna recupera la seconda posizione tallonato dal bravo redivivo Picciallo che giro dopo giro tenta numerosi attacchi a Raineri senza però andare a segno. All’ultimo giro Cionna scivola lasciando la vittoria a Raineri seguito da Picciallo e Lorenzini.

In Gara-2 partenza fulminea di Raineri inseguito da Cionna e Calce. Tatticamente Raineri cerca di controllare, mentre Cionna vorrebbe rifarsi provando l’attacco. Del gruppo fa parte anche Picciallo pronto a sfruttare ogni più piccolo spiraglio. Cionna si prende la prima posizione infilando Raineri, mentre Calce scivola e deve inseguire. Bandiera a scacchi per Cionna seguito da Martin Mihael e Lorenzini.
Podio di giornata: Cionna, Picciallo, Lorenzini.

 

POLINI ITALIAN CUP CASTELLETTO DI BRANDUZZO
TROFEO VESPA 185 4T:
CADDEO REGALA CERTEZZE


In Gara-1 è Marco Caddeo a scattare davanti inseguito da Baglioni e Russo. Baglioni tenta una prima serie di attacchi a Caddeo che però resiste. Russo segue a distanza ma verrà presto superato da Nardo dopo un deciso attacco. Caddeo nel finale resiste a Baglioni vincendo Gara-1, mentre Russo è terzo riuscendo a spuntarla su Nardo.

Gara-2 comanda Caddeo, con Baglioni e Russo sempre vicini. Poche tornate e Russo è vicinissimo a Caddeo con Nardo subito alle spalle. Il confronto è serratissimo. Caddeo pensa però al campionato e lascia strada a Russo che sorprende tutti andando a vincere davanti a Caddeo.
Podio di giornata: Caddeo, Russo, Baglioni.