Polini Italian Cup 2021 Ottobiano

FINAL SHOW

Si è conclusa sulla pista di Ottobiano (PV) l’edizione numero 17 della Polini Italian Cup 2021 con una delle più belle gare per intensità, colpi di scena, vincitori di giornata e assegnazione dei neo tricolori di questa stagione con gli scooter Yamaha Jog, scelti dai più qualificati team e dai rispettivi top riders per contrastare i sempre performanti Piaggio Zip. Una Polini Italian Cup organizzata perfettamente dal Moto Club Bergamo.

POLINI ITALIAN CUP 2021
SCOOTER 100 BIG EVOLUTION OPEN:
SPAGNA TRICOLORE


Sono state due Gare all’insegna dei colpi di scena a ripetizione con lo spagnolo, già tricolore, Juan Francisco Oliva protagonista di alcune scivolate, in cui sono state subito scintille tra Alessandro Blando, Filippo Corsi, Andrea Vignone e Matteo Tiraferri.
Vignone dopo aver superato Tiraferri e Corsi, scivola, mentre Blando in un brutto high-side finisce a terra rimediando la frattura del bacino.
Gara-1 termina con la vittoria di Tiraferri che precede Corsi, Vignone, Martin Mihael e Nico Morelli.

 

In Gara-2 nuovo trenino d’attacco composto da Corsi, Tiraferri, Vignone con i tre in lotta fino a quando uno alla volta scivolano lasciando la vittoria a un incredulo Oliva, primo davanti a Corsi e Morelli.
Podio di giornata: Tiraferri, Corsi, Vignone.

POLINI ITALIAN CUP 2021
SCOOTER 70 EVOLUTION AMATORI:
TORTOSA CAMPIONE


Gara-1 parte sull’asfalto bagnato con Andrea Casagrande che si lascia sorprendere da Dario Di Fiore inseguito da Mirko Leporati, mentre Davide Morselli scivola. Alessandro Barbin insegue Leporati e Di Fiore. All’arrivo la spunta proprio Di Fiore davanti a Leporati, Barbin e Casagrande.

In Gara-2 sull’asciutto scatta bene Alessandro Caminati, inseguito da Di Fiore e Casagrande. Tortosa, leader di campionato inizialmente controlla gli avversari poi supera tutti andando a vincere gara e titolo. Podio di giornata: di Fiore, Tortosa, Casagrande.

POLINI ITALIAN CUP 2021
SCOOTER 70 EVOLUTION SUPERSPORT:
LANZILAO IN VOLATA


In Gara-1 è Zani a prendere il comando davanti a Luka Koren e Gabriele Beghelli, mentre il leader di campionato, Simone Lanzilao è quinto.
A metà gara Lanzilao scivola nel tentativo di superare Koren, ripartendo però subito nella sua rincorsa al titolo. Beghelli supera Zani andando a vincere la frazione con Koren terzo davanti a Mihael e Lanzilao.

 

In Gara-2 è Lanzialo il più rapido provando a staccare Koren e Zani.
Dopo una serie di sorpassi e cambi di posizione, Lanzilao supera Koren tagliando il traguardo in prima posizione facendo suo anche il titolo. Zani, invece, scivola, perdendo le residue possibilità di puntare alla vittoria del campionato.
Podio di giornata: Beghelli, Lanzilao, Mihael.